Viaggiando in Bicicletta

 

La  bicicletta c'è chi la usa come mezzo di trasporto da casa al lavoro e viceversa,chi per fare sport due o tre giorni a settimana ,alcuni  sopratutto gli anziani per andare a fare la spesa oppure un giretto al mercato del paese.

La bicicletta è molto comoda da usare anche nelle grandi e piccole città, perchè ci fà risparmiare molto tempo evitando così di rimanere intrappolati in mezzo al traffico , quindi sia se la usiamo per andare al lavoro o per fare altre commissioni lo faremo in modo più rilassato.Rispetto all'auto evitiamo  lo stress che si ha ogni volta per trovare parcheggio .

Questo mezzo di trasporto a due ruote  è qualcosa di straordinario ci da benessere senza volerlo pensiamo a quelle persone sedentarie ,pigre che non hanno mai fatto un tipo di attività fisica nel corso della propria vita e che ogni tanto per pochi minuti al giorno usano la bicicletta ,o per andare al bar  o per andare a prendere i figli  che escono da scuola .

Anche se  la si usa per pochi minuti al giorno in maniera  costante ,molti studi dimostrano che chi pedala anche per pochi chilometri è più felice ,più sano e soffre  meno di molte malattie cardiovascolari.

Chi abita invece in piccoli paesini di campagna distanti dalle grandi città è costretto a usare la bicicletta per spostarsi perchè è l'unico mezzo che dispone ,come ad esempio le persone anziane che non possono più usare l'auto o per quelli che non hanno la patente .




Se ti interessa visita :Scappo dalla città


Imparare a camminare è una cosa che ti viene naturale ,se osserviamo i neonati prima cominciano a "gattonare"usando gambe e mani e dopo cominciano a camminare .Imparare ad andare in bicicletta lo devi volere non è una cosa che ti viene naturale.Lo devi desiderare .

Provate a pensare quando avete provato ad andare in bicicletta  per la prima volta quando eravate dei bambini piccoli .Per non cadere venivano montate nella parte posteriore della bicicletta altre due mini ruote e si iniziava cosi  a fare le prime pedalate sui cortili di casa e sulle stradine ricoperte di ghiaino.

Dopo svariati mesi di pratica arrivava il fatidico giorno ,riuscire a rimanere in equilibrio senza le  due ruotine ,se non bastasse oltre all'ansia e la preoccupazione personale di non cadere ,dovevi anche sopportare tutti gli incitamenti che venivano dai parenti più stretti compreso tutti i vicini  e abitanti della via,pronti a sghignazzare se l 'impresa non riusciva.

Se invece l'evento veniva portato a termine con successo entravi nel mondo dei grandi e quindi potevi  cominciare a pedalare per la strada .

Noi da bambini la bicicletta l'avevamo sempre sotto al culo,la usavamo per andare alle scuole elementari ,alle scuole medie e negli anni successivi per  raggiungere la fermata dell'autobus per le superiori .

Sempre in bicicletta per  andare all 'allenameto di calcio e alla domenica per andare a messa .Per noi era l'unico e divertente mezzo di trasporto,sia in inverno che in estate .

Se notate rispetto ai ragazzini di adesso  eravamo un po'più in forma più longilinei e direi pure più in salute ,perchè anca senza volerlo eravamo più attivi ,ogni spostamento che fosse per studio o svago personale lo facevamo senza dipendere da nessuno usando la nostra BiCiCLeTTA.



Per ridurre le emissioni di CO2 dovute sopratutto ai trasporti ,molti stati  europei stanno incentivando l'uso della bicicletta dando dei contributi economici.Infatti grazie a questi incentivi molte persone si stanno avvicinando a questo mezzo di mobilità e lo usano sempre di più sia per spostamenti casa - lavoro o casa-studio o per attività sportive.

Al momento dell'acquisto dobbiamo chiederci che uso ne faremo della nostra bicicletta, se la useremo solo per fare dei piccoli spostamenti e per fare la gita domenicale allora potremmo optare per una bici classica da passeggio oppure una city bike, se la stessa la vogliamo usare invece per fare qualche sentiero di montagna o di collina allora dobbiamo scegliere o una bicicletta da trekking o una mountainbike  .

Se non vogliamo fare molto fatica oppure percorriamo delle strade con qualche salita dobbiamo orientarci nel mondo delle bici o a pedalata assistita oppure elettriche.Per chi invece la usa esclusivamete per fare dell' attività fisica esistono i modelli classici da corsa  con telai in alluminio oppure in carbonio ,o i modelli gravel che sarebbero della bici da corsa con  ruote di dimensioni più larghe con un impostazione di guida più rilassante adatte al cicloturismo .


Per ulteriori informazioni sul bonus bici potete leggere qui


Se notiamo rispetto agli anni passati stanno crescendo sempre di più anche le piste ciclabili ,questo da la possibilità di pedalare in sicurezza senza preoccuparci dei veicoli a motore evitando a volte anche  brutti incidenti.In alcune città del nord Italia la rete ciclabile supera i 200km un po' meno se ci spostiamo verso sud.

Siamo ancora molto in dietro  se prendiamo come esempio i paesi del Nord Europa , una città come Helsinki vanta una rete ciclabile di ben 1300 km ,Amsterdam  857 km e Copenhagen  circa 400 km.

Si sa che in questi paesi la bicicletta è molto usata e secondo l'European Cyclists Federation questa sarebbe anche la causa perchè questi paesi come la Finlandia,Danimarca,Norvegia e Paesi Bassi occupano ogni anno le prime posizioni della classifica dei paesi più felici del mondo .

Quindi pedalate e sarete sempre o quasi di buon umore.











Commenti

Post popolari in questo blog

Panama paradiso per i pensionati

Trasferirsi in Brasile ,vivere e lavorare

Paesi Esteri per Pensionati