Smart Working ,il lavoro in vacanza

 

Ultimamente  tra la gente si sente spesso  parlare di "smart working"dove un anno fa non si sapeva addirittura il significato.Oppure si sente anche il termine  "lavorare da remoto" che in pratica sarebbe la stessa cosa.

La traduzione dall 'inglese di"smart working" significa "lavoro intelligente". Non vuol dire  che chi lavora in smart working faccia un lavoro più "intelligente" di un altro o chi lo svolge sia più intelligente di un altro lavoratore ,ma sarebbe il modo in cui una persona  può svolgere la propria professione , scegliendo  il luogo e  l'orario  essendo più autonomi e flessibili rispetto ad un'altra che deve andare in ufficio alle 9:00 di mattina e rimanerci per circa 8 ore.

Tanti lavoratori sono venuti a conoscenza di questo metodo di lavoro solamente lo scorso anno perchè vista la situazione Corona-Virus e con i vari lock-down sono stati costretti dalle aziende o enti statali a lavorare da casa.

Per tanti professionisti,sopratutto negli Stati Uniti o i paesi del Nord Europa  lo svolgono già da molto tempo .È molto apprezzato perchè possano dedicare più tempo alla famiglia e agli interessi personali come un hobby o una disciplina sportiva.

Sicuramente non sarà semplice per chi vive in un piccolo appartamento con coniuge e figli allestire la giusta postazione ,organizzarsi e trovare la  giusta concentrazione per poter lavorare. Molto meglio sarà per chi ha disposizione spazi più ampi e  vive in una casa di campagna oppure  può usufruire della seconda propietà in una località balneare o di  montagna.


  

I più fortunati  e chi se lo può permettere hanno scelto di lavorare in "smart working"proprio da paradisi tropicali come le Maldive o  altre isole dell oceano Indiano e Pacifico come la Polinesia o le isole Figi .
 Si sa che soggiornare in questi luoghi per un lungo periodo può diventare dispendioso,  esistono però anche luoghi paradisiaci un po' più economici,tipo qualche isola delle Filippine ,Indonesia o Thailandia se dovessimo scegliere il Sud est Asiatico,se preferiamo i Caraibi invece la Repubblica Dominicana potrebbe essere una soluzione abbastanza economica oppure anche alcune zone del Messico .

In questi luoghi stupendi però  noi europei possiamo rimanerci solamente per 3 mesi,dopodichè dovremmo rinnovare il "visto" di permanenza per altri 3 uscendo però dal paese per almeno 24 ore.

Se non vogliamo avere questa seccatura di entrare e uscire da un paese per rinnovare il cosidetto"visto" dobbiamo optare per i classici "territori speciali dell'unione europea".Praticamente sarebbero territori appartenenti a stati europei come Francia,Olanda,Spagna e Danimarca.

Rimanendo nei Caraibi ,isole come la Martinica e Guadalupe  fanno parte del territorio francese,quindi possiamo entrare tranquillamente con la nostra "carta d'identita "senza bisogno del passaporto e possiamo rimanerci tranquillamente per più di 3 mesi,è come vivere in Francia ,possiamo addirittura pagare con l'euro.Stessa cosa  vale per le Antille Olandesi .



 Se ti interessa visita :I migliori paesi dove trasferirsi   


Normalmente si sceglie di lavorare nella prorpria casa o appartamento di residenza ritagliandosi all'ìnterno un ambiente per svolgere le proprie  attività lavorative .A volte però manca veramente  lo spazio materiale per fare questo,perchè non dimentichiamoci che  c'è anche chi vive in piccoli appartamenti, monolocali o per i più giovani in una stanza.
Quindi ci si può organizzare affittando magari in 2 o 3 colleghi un alloggio più grande vicino alla propria residenza ,meglio se questo si trova in una località vicino al  mare , montagna o lago e dividere cosi le spese delle varie utenze.


Prò e contro dello smart working  

Come tutte le attività lavorative ci sono degli aspetti positivi e negativi che riguardano lo "smart working.

Aspetti positivi :

Uno dei  punti favorevoli sono che non dobbiamo spostarci per andare in ufficio o nella sede dell'azienda per cui lavoriamo ,facendoci risparmiare il tempo necessario per raggiungere il posto di lavoro e i vari  costi  di trasporto pubblico o privato.
Basti pensare a chi vive in una grande città come Milano o Roma quanto tempo impiega ogni giorno per raggiungere il posto di lavoro ,sia che lo faccia con un proprio mezzo o con quelli pubblici.Tutto questo comporta anche una buona dose di stress quotidiano.

Avendo meno gente che si sposta di conseguenza abbiamo meno inquinamento ,quindi città più vivibili con aria un po' più sana e pulita.

Avere un orario flessibile quindi decidere quando cominciare e finire il proprio lavoro è un punto favorevole .Questo ci permetterà di non litigare più  con la sveglia al mattino .

Possiamo fare anche altre attività sia domestiche o fare dello  sport quindi avere più tempo libero.





Aspetti negativi :

La distrazione e difficile concentrazione potrebbero essere uno dei punti negativi,essere distratti dai figli o dal coniuge,o da altri rumori comuni in una residenza come ad esempio un aspirapolvere o un tagliaerba.
Essere isolati e non avere il contatto umano con i colleghi ,quindi non poter scambiare due parole nella pausa caffè.
Essere sempre reperibili se non si stabilisce un orario preciso con il proprio capo o ente  di lavoro.



                                  






Commenti

Post popolari in questo blog

Panama paradiso per i pensionati

Trasferirsi in Brasile ,vivere e lavorare

Paesi Esteri per Pensionati